Fashion Victims

Il sito dell’Interaction Design Institute di Ivrea è sempre ricco di spunti interessanti anche se a volte le realizzazioni degli studenti fanno pensare più a istallazioni o performance di arte contemporanea e che a oggetti con “dignità” di prodotti.
Trovo piuttosto suggestivo il progetto Fashion Victims: una collezione di abiti e accessori che, quando squilla un cellulare nelle vicinanze, cambiano progressivamente e definitivamente colore. Non ho ben capito come funziona tecnicamente, ma esistono molte soluzioni possibili nel settore dei tessuti intelligenti e interattivi (questo articolo contiene una panoramica sull’argomento – pdf – 480 Kb).
Fashion Victims fa intravedere un futuro non troppo lontano in cui compreremo una maglietta che potrà essere personalizzata grazie all’interazione sociale. Che, ad esempio, potrà cambiare colore quando i nostri amici ci mandano un messaggio, oppure che registrerà il nostro umore ogni volta che facciamo o rispondiamo a una telefonata. Questi cambiamenti potranno essere temporanei o permanenti, reversibili o irreversibili, come mostra anche questo concept della Lunar Design.

Site Footer

Sliding Sidebar

About Me

About Me

Entrepreneur, digital explorer, polymath, husband and father of two girls. I study the unstoppable process of “software eating the world” and I'm passionate about digital transformation, open innovation, startup communities and all the techniques to invent new products and new business models.

Find me also here: