Startup@Sapienza: venerdì 13 maggio.

Gli studenti della Sapienza si interessano di startup e vogliono sapere come si fa. Ecco perché il 13 maggio a partire dalle 9.00 si terrà a Roma, presso l’aula 10 della Facoltà di Economia della Sapienza in via del Castro Laurenziano 9 l’evento StartUp@Sapienza.

La mattina sarà dedicata alla Startup School dell’incubatore Enlabs, che affronterà i punti chiave dell’avvio di un’azienda e del ruolo che svolgono, acceleratori di impresa, business angel e venture capitalist.

Dalle 14.00 in poi insieme con Fabio Lalli coordineremo una sessione di elevator pitch durante la quale chiunque può presentare una propria idea rispondendo a queste domande di base:

  1. Pain. Qual è il problema? E’ un problema già manifestato oppure è solamente latente?
  2. Consumatori. Chi ha questo problema e come sta cercando di risolverlo adesso? Ha un budget a disposizione?
  3. Soluzione. In cosa consiste la soluzione che si propone?
  4. Mercato. E’ un mercato completamente nuovo oppure si entra in un mercato esistente?
  5. Concorrenti. Quali sono le soluzioni attualmente sul mercato che possono essere usate per risolvere lo stesso problema?
  6. Monetizzazione. Come pensate di fare i soldi?
  7. Team. Chi c’è nel team?
  8. Prossimi passi. Cosa intendete fare per realizzare il progetto?

Abbiamo già una decina di prenotazione e ci piacerebbe avere altre candidature: non è importante se si tratta solamente di un’idea appena abbozzata. L’obiettivo è fare palestra: voi ci raccontante che cosa avete in mente usando lo schema in questo post e noi vi diamo una mano a raffinare la vostra idea e a presentarla meglio. E non saremo da soli: con noi due startupper, Arianna Bassoli di Frestyl e Gioacchino Lavecchia di Crowd Engineering, che sono già avanti con il loro progetto e il team di Working Capital.

Per fare un pitch, lasciate un commento a questo post oppure scrivete a Nicolò Risitano (neroclaudius@gmail.com) il prima possibile e preparate le slide. Ovviamente, non dimenticate di iscrivervi anche all’evento su Facebook.

By Nicola Mattina