Let’s learn and practice innovation together!

Latest stories

Founder Institute: cerimonia di laurea e puntata di Smart & App

Questa settimana, su La Tre, è andata in’onda una mia intervista registrata per il programma Smart & App condotto da Silvia Vianello. Il primo gruppo di startup del Founder Institute Roma riceverà il diploma martedì prossimo e abbiamo organizzato un piccolo aperitivo. L’appuntamento, per chi vuole partecipare e festeggiare con noi, è il seguente: T-Bar Via Ostiense 182b Ore 18:00...

E domani per chi voto? Per fortuna ci sono le regionali

Sono giorni che me lo chiedo. Domani per chi voto? Io ho sempre votato a sinistra, dalla prima volta che sono entrato in una cabina elettorale, ma questo giro non riesco a trovare un valido motivo per votare il Partito democratico. Più a sinistra non potrei votare perché sono un socialista liberale e mi riconosco nell’etica che fu di Sandro Pertini o di Riccardo Lombardi o dei fratelli...

Il DNA di un imprenditore di successo secondo il Founder Institute

Quali sono le caratteristiche di un imprenditore di successo? Secondo i dati raccolti dal Founder Institute, occorre sfatare alcuni miti soprattutto in merito all’età. Infatti, come sottolinea Mashable: The best entrepreneurs are ones who work in their field first, gaining valuable real-world knowledge and experience for a decade or more. Every year of life improves an entrepreneur’s...

Appunti su come usare Angel List al meglio

Condivido alcuni appunti che ho preso studiando come trarre il maggior vantaggio possibile da Angel List. Le fonti migliori che ho trovato sull’argomento sono tre: Deconstructing AngelList: How to Optimize Your Funding Profile Hacking Angel List Startups: How to Hustle with AngelList in 10 Steps I fondamentali valgono sempre Business angel e venture capitalist sono alla ricerca sempre delle...

Niente condoni sulla trasparenza

Mi scrive Enrnesto Belisario e io ripubblico integralmente la sue email perché il tema è molto importante: Il Governo sta per mettere i bastoni tra le ruote di chi lotta contro corruzione e sprechi di denaro pubblico mettendo in discussione uno degli strumenti più importanti: la trasparenza totale di ogni spesa pubblica. Solo se riusciremo a riempire il web e i media con le proteste di chi non...

Gli sviluppatori software sono i nuovi cottimisti

Recentemente mi è capitato più di una volta di parlare con amici sviluppatori che vengono affittati da società di body rental. Questo mercato (orrendo) funziona più o meno così. Una grande società di consulenza prende una commessa importante da una grande azienda o dalla pubblica amministrazione. Nella commessa è previsto che la società di consulenza “eroghi” un tot di giornate uomo per lo...

Damiano Ramazzotti si aggiudica il TechGarage con WeTipp

WeTipp aiuta le persone a trovare cose interessanti da fare insieme ad altri. Allo stesso tempo, aiuta i gruppi e le associazioni a coinvolgere le persone in attività gratificanti facendo leva sulle loro passioni. Damiano Ramazzotti sta lavorando a questo progetto ormai da oltre un anno e, a mio avviso, lo ha affrontato in modo molto intelligente: studiando, studiando e studiando. Infatti, ha...

Startup Design Lab: il syllabus

Come di consueto, gli ultimi giorni dell’anno sono dedicati a rimettere un po’ in ordine le idee e pianificare l’attività. Nel 2012, ho dedicato molto tempo ai temi della formazione per aspiranti imprenditori iniziando con un laboratorio sul customer development di cui trovate un ampio resoconto in questo sito, proseguendo con lo Startup Design Lab e terminando con...

20 differenze che mi convincono a votare per Matteo Renzi

Condivido le 20 differenze tra noi e loro: 20 motivi per cui domani si deve votare per Renzi e mandare a casa Bersani come punto di avvio per costruire una nuova sinistra in Italia: 1) Noi vogliamo abolire il finanziamento pubblico ai partiti. Loro no. Hanno giustificazioni nobili e risalgono persino a Pericle. Poi però votano con Fiorito l’aumento dei fondi in Regione Lazio. E presentano...

Chi ha paura di Matteo Renzi: la grande occasione mancata delle primarie

Alle primarie, ho votato per Renzi e continuerò a votare per Renzi al ballottaggio. Il perché lo dice bene Simone Brunozzi e io lo condivido (Perché Renzi, perché adesso). A quello che dice Simone, aggiungo che voto per Renzi perché queste sono le prime primarie vere del Pd, quelle in cui c’è un contendente vero che può sfidare il segretario. Non sono come le altre, che invece erano fatte...

Raccontare una startup agli investitori: vendere un sogno o una performance?

Siamo arrivati al termine della prima fase del Founder Institute con ottimi risultati: in queste prime quattro settimane abbiamo perso 3 founder che hanno rinunciato, mentre altri 5 sono stati messi in pausa di riflessione dopo la mentor idea review e potranno ripartire con la prossima edizione primaverile (per maggiori informazioni su come funziona il programma: ). Nel corso degli incontri, i...

Codemotion va in campagna nella fattoria di H-Farm

Codemotion propone un nuovo appuntamento nelle campagne del trevigiano in collaborazione con H-Farm. Come al solito, il programma dell’incontro è ricchissimo di talk tecnici e di relatori di qualità, con cinque tracce tematiche (mobile, languages, makers, new vision, mobile web) e due laboratori curati da Microsoft e Google.

Meet Innov: il 22 novembre a Parigi

Patricia O’Donnel Gavira mi segnala Meet Innov, un evento dedicato all’innovazione tecnologica che si terrà all’aeroporto di Parigi Orly il 22 novembre prossimo. Nell’ambito dell’evento le startup con meno di cinque anni che cercano finanziamenti tra 100mila e 3milioni di euro, hanno l’opportunità di partecipare gratuitamente a Meet Invest, beneficiando dei...

Le startup italiane al Web Summit di Dublino

il buon Privitera mi manda una foto di gruppo delle startup italiane presenti al Web Summit e certamente non posso astenermi dal pubblicarla:

AdEspresso – Massimo Chieruzzi e Giancarlo Vinci
Atooma – Francesca Romano e Gioia Pistola
Miriam Bertoli
Pick1 – Paolo Privitera e Armando Biondi
StoryBricks – Rodolfo Rosini
Vivocha – Gianluca Ferranti e Mattia Soragni

Estensione dei termini per l’iscrizione al Founder Institute al 19 ottobre

Dal quartiere generale di San Francisco, mi comunicano che c’è hanno deciso di estendere i termini per l’iscrizione al Founder Institute Roma al 19 ottobre. Quindi, se c’è qualcuno che è rimasto indietro e, per un motivo o per l’altro, non è riuscito a iniziare il percorso di iscrizione, può rimediare adesso seguendo questo link: Le lezioni inizieranno il 24 ottobre e il...

Smart Cities da raccontare con City Tales (concorso del Sole 24 Ore)

Il Sole 24 Ore ha organizzato insieme a Siemens un contest online dedicato ai videomakers e a tutti i cittadini per offrire la possibilità di raccontare quanto è “smart” la propria città. Chi vuole partecipare, ha tempo fino a domenica 21 ottobre per realizzare un video per raccontare la città in cui vive, in termini di eccellenze in fatto di sostenibilità e di infrastrutture che la fanno...

Ma perché le donne non vogliono fondare startup tecnologiche? Reloaded [guest post]

Il post sul perché le donne non fanno startup tecnologiche ha prodotto un vivace dibattito su Facebook, che vi invito a leggere. Allo stesso tempo ospito una replica di Patrizia Polito, di cui condivido molti punti: Se non vogliano, non so. Certamente hanno difficoltà. Le ragioni sono tante; quelle che vedo io sono prevalentemente di carattere sociale ed educativo. 1. Non dimentichiamoci che...

Founder Institute: meno dieci giorni al via e qualche istruzione in più

La data di scadenza per l’iscrizione al Founder Institute si sta avvicinando velocemente e siamo all’ultimo rush di iscrizioni: come sempre in queste occasioni negli ultimi giorni arrivano il maggior numero di richieste. Allora colgo l’occasione per fornire qualche informazione in più sul processo di selezione. Il Founder Institute si occupa di imprenditori più che di startup...

Ma perché le donne non vogliono fondare startup tecnologiche?

Da quando mi occupo di startup, ho continuamente l’impressione di stare alla tre giorni del militare. Chi ha superato i quaranta se la ricorda sicuramente. Un giro di visite, colloqui e test che avevano due grandi momenti cruciali: il test psicologico, a cui alcuni rispondevano in modo assolutamente casuale nella speranza di essere classificati tra quelli non adatti alla leva, e la visita...