Let’s learn something amazing together!

Latest stories

I finti regali di Tim

Oggi ho ricaricato la scheda telefonica e Tim, come di consueto, mi ha regalato un po’ di sms da consumare entro 48 ore. In tutta sincerità proprio non capisco la limitazione: che cambia se, invece, li consumo nell’arco di una settimana? Evidentemente Tim vuole proprio questo: evitare che io usi il regalo che mi ha appena fatto. Non mi stupirebbe!

Corporate blogging: i sì di Fredrik Wackå

Ci sono molti motivi per considerare seriamente i blog come strumento da impiegare nella comunicazione esterna e interna di un’azienda. Fredrik Wackå, consulente di comunicazione svedese e animatore di Corporate Blogging Info, ne evidenzia otto: Dimostrare expertise. Pubblicare periodicamente informazioni, commenti, analisi su argomenti legati al focus della propria attività, aiuta a...

Trattoria Fopla (Parma)

Scampagnata domenicale nel parmigiano con i cognati (Agostino ed Elisabetta) e il nipotino di undici mesi (Nicola, come me ;-). Il tempo non è un granché, ma la destinazione è la trattoria Fopla vicino a Fornovo sul Taro: ne ho sentito parlare e riparlare come meta di pantagrueliche abboffate a base di specialità emiliane. Il biglietto da visita del ristorante recita: “Gelsomina propone la...

Persuasione, computer e interattività

La diffusione di Internet ha portato a una proliferazione di siti web disegnati per motivare o persuadere la gente a cambiare i propri atteggiamenti o le proprie abitudini. Ad esempio, ogni volta che visitiamo Amazon, il sito tenta di venderci qualcosa di nuovo, grazie a un sofisticato sistema di suggerimenti che apprende i nostri gusti dagli acquisti che abbiamo precedentemente effettuato e...

Tecnologia e persuasione

Molti tra i siti che frequentiamo si propongono di cambiare i nostri atteggiamenti o i nostri comportamenti: ci informano, ci chiedono di condividerne i messaggi, vogliono avere dati su di noi, sulle nostre abitudini e preferenze, ci suggeriscono acquisti di beni e servizi. Che ruolo può svolgere un computer (ossia una macchina – non importa quanto complessa – capace di elaborare un...

Corporate blogging: i sì di Bob Cargil?

Bob Cargil, direttore marketing di Yellowfin Direct, ha recentemente pubblicato un articolo sul perché i professionisti della comunicazione dovrebbero considerare la blogosfera, individuando dieci motivi: I blog sono interattivi. Contrariamente ai monologhi tipici della comunicazione tradizionale, i blog permettono al destinatario del messaggio di interloquire con la fonte, consentendo a...

Una nuova categoria di influenti: gli utenti

Howard Rheingold, autore di Smart Mobs, ha recentemente pubblicato un manifesto sull’opportunità di aprire il mondo della telefonia mobile al libero contributo degli utenti per incoraggiare il sorgere o il trasferimento da Internet di movimenti legati ai social software. Il punto di partenza di Rheingold è molto semplice: la gente è libera di decidere se agire come utente o come consumatore...

Fuga dal Natale

Che succede se una famiglia americana (di quelle che vivono nei quartieri bene con tanti viali alberati, case con portico e ragazzino in bicicletta che ti lancia il giornale la mattina presto) decide di saltare il Natale? Niente di travolgente! Nonostante ciò, John Grisham dedica all’evento un intero romanzo che regala qualche pagina divertente solo nel finale (farcito con un bella dose di...

La chiacchierata (Napoli)

A sentire il mio amico Luca, padrone di un bellissimo alano di nome Kandinsky e di una simpatica cagnetta che si chiama Emi, non è tanto facile trovare un ristorante disposto ad accogliere un’allegra famiglia con due cani. Al ristorante La chiacchierata di Napoli invece piacciono gli animali: in pochi minuti ci apparecchiano il tavolo e trovano il posto per il nostro simpatico e ingombrante...

Il passaparola e la nascita dei consumer-generated media

Quali sono le fonti cui attinge il consumatore per formulare le proprie decisioni di acquisto? Kotler ne classifica quattro: personali e non controllate da un’attività di marketing (familiari, amici, persone di cui ci si fida); personali e controllate dal marketing (rappresentanti, commercianti); non personali e non controllate dal marketing (mezzi di comunicazione); non personali e...

Osteria del Pettirosso (Rovereto)

Colazione di lavoro a Rovereto, provincia di Trento. Mi portano in un grazioso locale vicino al Mart che si chiama Osteria del Pettirosso. L’ambiente, caldo e accogliente, è articolato su due piani. Ordino uno spezzatino di vitello con patate al forno e finocchio gratinato. Il piatto è gustoso anche se il sugo dello spezzatino ha una consistenza un po’ vischiosa. Buono...

Really Simple (Mobile) Surfing

America On Line cerca uno studente molto motivato per costruire un’applicazione java/brew, da istallare su dispositivi mobili, in grado di leggere dei feed rss: l’applicazione deve permettere all’utente di “navigare i feed più popolari di Aol e di ricevere delle notifiche sugli aggiornamenti più significativi direttamente sul proprio cellulare” (via Moco News e The...

Ai spaghettari (Roma)

Ai spaghettari è uno di quei ristoranti pieni di fotografie di gente famosa con tanto di dediche. Sulla parete più vicina al tavolo a cui ci fanno sedere ci sono la Bellucci, De Niro e un po’ di personaggi meno noti che faccio un po’ difficoltà ad associare a dei nomi. Sono a pranzo con Patrizia: prendiamo una pasta e fagioli da dividere in due (€ 7), una tagliata con i funghi porcini...

I piaceri del cioccolato

Nessuna delle persone a cui l’ho chiesto mi ha saputo dire che forma abbia il cioccolato prima di diventare una tavoletta. La maggior parte si stupisce nel venire a sapere che il chicco di cacao acquista il suo aroma caratteristico dopo una processo di fermentazione e tostatura oppure nell’apprendere che il cioccolato – quello fondente – è come il vino: ce ne sono varietà...

Monserrato (Roma)

Il primo novembre a Roma è una giornata calda e luminosa, quasi primaverile. Io e Patrizia decidiamo di trascorrere la giornata a passeggio in centro con una coppia di nostri amici e la loro adorabile bambina. Per pranzo scegliamo il ristorante Monserrato, dietro piazza Farnese. Aspettiamo pochi minuti per avere il nostro tavolo all’aperto apparecchiato un po’ spartanamente. Un...

Claudio (Santa Maria di Galeria)

Claudio è un ristorante un po’ fuori mano a Santa Maria di Galeria, vicino Roma: si trova all’interno di un borghetto che si esaurisce in una fila di case attorno a una piazzetta con fontana al centro. L’ambientazione è suggestiva anche d’inverno e fa sperare in un bel ristorante ruspante dove si mangiano piatti semplici, ma basati su materie prime di grande qualità. Il...

La pazienza del ragno

Ci sono libri che non si può fare a meno di leggere tutto di un fiato. Quelli di Camilleri appartengono a questa categoria e, tra quello nella mia libreria, sono in buona compagnia di Simenon, Pennac, Lucarelli e una serie di saggi divulgativi come L’ultimo teorema di Fermat. Montalbano sta invecchiando, ma se la cava ancora bene e, nonostante la pallottola nella spalla eredità del...

Psicopatologia del cellulare

Sempre più spesso mi capita di avere a che fare con persone che hanno un rapporto a dir poco nevrotico con il proprio cellulare: lo tengono sempre a portata di mano, mandano e ricevono messaggi mentre parlano con te, non riescono a spegnere l’apparecchio neanche per qualche istante. Ho ritrovato questa situazione in Psicopatologia del cellulare, un libro di Luciano Di Gregorio, psicologo e...

Il cellulare a scuola

Fino a qualche tempo fa, in alcuni stati americani, portare un cellulare a scuola era addirittura reato: in Louisiana era teoricamente punito con una pena che poteva arrivare a trenta di giorni di carcere. Sembra assurdo, ma la fonte della notizia è il New York Times (via c|net news.com): gli americani non conoscono mezze misure! Adesso le scuole stanno allentando la presa e tollerano che gli...

Il borgomastro di Furnes

Simenon non si addentra mai in approfondite descrizioni psicologiche dei propri personaggi: preferisce piuttosto raccontarne azioni, gesti, sguardi. Basta un dialogo o una singola frase per delineare il carattere di un personaggio. Come quando, Joris Terlink, il potente borgomastro di Furnes, rifiuta un aiuto economico a un suo lavorante che ha messo incinta la figlia del suo rivale: «Rifiuta?»...