Legacy Blog

Il Furano (San Nicola Arcella)

Un ristorante dove è necessario prenotare qualche giorno prima per trovare posto genera un’aspettativa piuttosto alta. Aspettativa che aumenta quando una visita pomeridiana al locale per assicurarsi di avere un tavolo dove sistemare comodamente anche due passeggini, diventa l’occasione per assistere alla preparazione di invitanti ravioli di ricotta fatti rigorosamente a mano.
Il Furano si trova lungo la spiaggia di San Nicola Arcella, in provincia di Cosenza: è un ristorante di recente ristrutturazione con un bello spazio all’aperto. La sera del 24 agosto 2005 siamo quattro adulti e due bambine piccole: iniziamo ordinando un antipasto della casa (9 euro), che consiste in un piatto con salmone e acciughe marinate, insalata di mare, gamberi e rucola e una bruschetta con la rosamarina. L’avvio è all’insegna della banalità, anche se il tutto è complessivamente ben preparato.
Sollecitati dalla visita pomeridiana, ordino i ravioli (10 euro), mentre gli altri commensali si orientano sui cavatielli ai frutti di mare (8 euro). Che delusione! I ravioli, con un ripieno di ricotta, porcini e gamberi, arrivano conditi con burro e salvia: un piatto congegnato veramente male. I porcini sono troppo pochi per avere un qualche ruolo, i gamberi hanno un sapore troppo delicato per un ripieno a base di ricotta, la quantità di salvia utilizzata ammazzerebbe anche un ripieno di stracotto. I cavatielli sono senza infamia e senza lode.
Proseguiamo con una spigola alla piastra e con una frittura di calamari e gamberi: troppo cotta la spigola e appena sufficiente la frittura (il costo complessivo dei secondi è di ben 40 euro).
Il conto finale, con una bottiglia di Cirò bianco di Alibrandi (7 euro), due bottiglie di acqua, un gelato e del prosciutto per una delle bambine è di 119 euro, ossia circa 30 euro a persona. Mi viene un dubbio: ma siamo in Calabria o a Milano?

Il Furano
Lungomare di San Nicola Arcella (Cs)
Tel. 0985.300644