Legacy Blog

Carrefour discrimina un bambino autistico

Leggo, via Beggi e Pandemia, del terribile episodio accaduto a Barbara e a suo figlio (Email che fanno male). Ovviamento non posso che solidarizzare con Barbara anche se non la conosco.
Cito e approvo Luca quando dice:

Un fatto simile deve richiedere un intervento tempestivo da parte dell’azienda con provvedimenti disciplinari nei confronti dei propri dipendenti e un allontamento di tutti i collaboratori esterni responsabili di quanto successo, oltre che una comunicazione pubblica di scusa nei confronti della famiglia e un impegno a che fatti simili non si ripetano altrove.
Fino a che Carrefour non prenderà posizione sulla vicenda, non intendo in alcun modo contribuire al successo commerciale di un soggetto della grande distribuzione che si rende responsabile, seppur indirettamente, di una così triste vicenda.
Ti invito a far conoscere a tutti quanto successo e a comunicare la tua persona indignazione a servizioclienti@carrefour.com, cosa che il sottoscritto farà immediatamente.

Technorati tags: