Lega ladrona

Sulla questione della data per il referendum, come giustamente sottolinea Gilioli, se l’obiettivo è risparmiare dei soldi per devolverli all’Abruzzo, allora c’è un’unica data buona, ossia quella del 7 giugno, quando tutti i seggi sono aperti per le europee.
La Lega Nord però vorrebbe far fallire il referendum creando le condizioni per scoraggiare la gente dall’andare a votare. Comportamento scorretto e immorale, ma questi paladini dell’impiego virtuoso dei soldi e della moralità dei padani non sono certo noti per la coerenza. E’ il caso di dire Lega ladrona, perché questi sono proprio soldi rubati dalle tasche dei cittadini italiani.

By Nicola Mattina