Legacy Blog

Osteria La Contrada (Desenzano del Garda)

Appuntamento a pranzo a Desenzano del Garda. Siamo in sei: il sottoscritto con Patrizia e Beatrice, tre amiche svedesi e un ragazzo inglese. Dopo una ricerca su Internet, Ylva ha prenotato un tavolo all’Osteria La Contrada, che si trova nel centro storico del paese.
La giornata è piovigginosa e per una serie di contrattempi arriviamo alle 14:00. Il locale è molto carino con pareti riccamente decorate e un arredamento vagamente liberty. Abbiamo avvertito telefonicamente del ritardo, ma al nostro ingresso una signora ci accoglie in modo brusco ammonendoci che la cucina sta per chiudere e che quindi potrà servirci solo un antipasto e un primo. Siamo un po’ perplessi per il tono scortese che poco ha che vedere con la descrizione del bigliettino sul tavolo che parla di “ospitalità” e “cortesia” dei titolari.
Per semplificare, ordiniamo tutti un antipasto misto di lago che prevede una terrina di pesci di lago (fredda), un carpaccio di salmerino (a temperatura ambiente) e del luccio adagiato su un pezzo di polenta arrosto (caldo). Il piatto (8,5 euro) è gradevole e il passaggio dal freddo al caldo mi sembra abbastanza ben congegnato.
Proseguiamo con il primo e ordiniamo: tagliolini con il bagoss, garganelli con trota e zucchine, ravioli con ripieno di pescato e bigoli con salsiccia e broccoli (in media 8 euro). Io assaggi i ravioli e i garganelli (che in realtà sono dei fusilli) e trovo entrambi gradevoli, ma ben lontani dall’essere memorabili.
A questo punto dobbiamo fermarci perché la cucina è chiusa e non possiamo ordinare altro se non un caffé (2 euro), che si rivela la parte peggiore del pranzo. Molto positivo, invece, il giudizio sul vino (28 euro): un Valpolicella Superiore Ripassa del 2003 della Cantina Zenato di San Benedetto (Verona).
Il conto finale è di 191 euro, ossia circa 32 euro a testa: il prezzo include due bottiglie di vino e i coperti a 3 euro l’uno (eccessivo!). Mentre beviamo il caffé, la signora bionda ci lascia senza salutare e ci affida a un signore, che non ha le chiavi della cassa e non può darci il resto: fortunatamente abbiamo i soldi esatti.
In conclusione: il locale è grazioso e la qualità del cibo è stata sufficiente, ma se le guide assegnassero un bollino per l’antipatia invece che per la simpatia, l’Osteria La Contrada ne potrebbe tranquillamente meritare più di una.

Osteria La Contrada
Via Bagatta, 15 – Desenzano del Garda (Bs)
Tel. 030.9142514
http://www.ristorantelacontrada.com