Legacy Blog

Smartphone Umts: una lista ragionata

Il mio obiettivo è individuare ed acquistare (meglio se on line) un nuovo cellulare che abbia le seguenti caratteristiche minime:

  • deve essere Umts perché il mio gestore di riferimento è Tre;
  • sono orientato verso un palmare con un tastierino querty (trovo che lo stilo sia poco pratico da usare), la gestione della posta elettronica e la possibilità di scrivere qualche nota anche quando sono lontano dal computer;
  • sarebbe auspicabile un apparecchio in grado di gestire i feed Rss, ma mi rendo conto che potrebbe essere fantascienza;
  • deve potersi collegare a un Mac (e qui probabilmente passiamo dalla fantascienza ai sogni proibiti…);
  • vorrei spendere non più di 500 euro iva inclusa.

Bene. Iniziamo da quello che già so e poi passiamo alla ricerca. In un negozio Tre ho visto il Nokia e61, l’ho preso in mano ed è piuttosto leggero e maneggevole. Sfortunatamente nei negozi non fanno provare i prodotti: i cellulari non si possono accendere né usare (anche perché la maggior parte non funziona senza la sim card e non ho mai capito perché). L’approccio alla vendita dell’elettronica di consumo è abbastanza demenziale: ormai esistono solo grandi negozi con commessi che generalmente non hanno la minima idea di quello che stanno vendendo. Nessuno è in grado di suggerirti nulla e i prodotti in esposizione sono dei pezzi di plastica inutilizzabili. Che senso ha andare a cercare un prodotto da Saturn, piuttosto che da Mediaworld, Trony, Euronics e così di seguito? Infatti io non ci vado più.
Un mio amico mi ha fatto vedere un i-mate JasJar: veramente un bell’oggetto, ma troppo impegnativo soprattutto sotto il profilo del prezzo. Altri amici hanno palmari Qtek, Palm o Blackberry e si trovano tutti più o meno bene. Poi esistono quelli dell’Hp, della Fujitsu Siemens, dell’Acer (neanche morto dopo aver provato l’assistenza con i computer), dell’Asus e così di seguito.
Dobbiamo procedere con ordine. Il primo passo è sicuramente fare una lista dei palmari Umts. Dopo un po’ di click, arrivo sul sito Tecnozoom, che mi sembra un buon punto di partenza per questo scopo:

A questo punto procediamo cercando la disponibilità dei modelli e i prezzi tramite Kelkoo e Trovaprezzi. Quest’ultimo è molto più efficace per cui per il futuro farò a meno di Kelkoo i cui risultati sono spesso assai imprecisi e prediligerò Trovaprezzi.

Blackberry8707vsolo marchiato Vodafone
MotorolaA1000non trovato499 euro
Nokiae61ePrice389 euro449 euro
PalmTreo 750vsolo marchiato Vodafone
Sony EricssonP990idvd.it670n.d.
Sony EricssonM660idvd.it433n.d.
HtcTyTNfdshop.it706n.d.

I palmari di Htc (marchiati anche Qtek e i-mate) si escludono da soli per via del prezzo troppo elevato. Il Blackberry e il Palm in Italia sembrano commercializzati sono con il marchio Vodafone e quindi avranno un qualche meccanismo che li rende inutilizzabili con gli altri operatori, di conseguenza non vanno presi in considerazione. Il Sony Ericsson P990i è troppo costo ma potrebbe essere considerato dopo aver valutato le caratteristiche dei tre finalisti.
Rimangono Nokia e61, Sony Ericsson n600i e Motorola A1000. E’ giunto il momento di approfondire la conoscenza tecnica di questi apparecchi per capire cosa offrono e quali sono i giudizi dei consumatori sia sui prodotti che sull’assistenza tecnica. Alla prossima puntata 🙂