Legacy Blog

Hoobee allo Smau. Day 1.

Appunti casuali sulla mia partecipazione allo Smau in qualità di startupper fondatore di Hoobee 🙂

19:00 Finalmente mi riposo un po’ prima di cena. Oggi ho fatto un bel bagno di umiltà: mi sono messo in fila come tutti gli altri, ho fatto il mio pitch pensando ogni volta che avrei potuto fare meglio, mi sono beccato i sorrisini di circostanza da parte di investitori, mi sono fatto coraggio e ho continuato fino alla fine nonostante la stanchezza crescente. Alcune delle persone con cui ho parlato le conoscevo già di persona (in fin dei conti mi sono occupato di questo negli ultimi tre anni), con altri ci conoscevamo di nome anche se non ci eravamo mai visti prima. Alcuni, sapendo che lavoro per Working Capital, si sono stupiti nel vedermi dall’altra parte della barricata e un po’ mi sono sentito buffo: in fin dei conti non sono più un ragazzino imberbe. Ci voglio pensare ancora un po’ su… poi tornerò a scriverne.

18:00 Il prestigio arriva allo stand di Hoobee. Adesso non ci ferma più nessuno 🙂

17:44 Ben 30 pitch da 3 minuti: è stata un’esperienza che definirei intensa. Al quindicesimo si è completamente seccata la bocca, al ventesimo ho cominciato a sbarellare. Però ho in tasca trenta biglietti da visita di persone da molestare per approfondire l’opportunità di un deal. E’ stato molto divertente essere dalla parte di uno startupper: ci sto prendendo decisamente gusto…

14:50 Inizia lo speed dating. Emil Abirascid arringa la platea degli investitori, mentre le startup aspettano il loro turno per entrare nell’arena.

14:35 Alle mie spalle si sta popolando velocemente lo spazio dove si terrà lo seed dating tra startup e investitori organizzato da Startup Business. Mi fa un po’ strano non essere dal lato di chi valuta i progetti e di stare dall’altro lato della barricata a lavorare duro giorno e notte (soprattutto la notte) per far decollare Hoobee. Convincere che la propria startup è un’ottima opportunità di investimento non è affato banale e ogni investitore ha la sua agenda delle priorità.

13:40 Scopro che Windows Azure ha un supporto completo per php e Microsoft ci invita ad aderire al Biz Spark, il programma con cui l’azienda fornisce servizi e software gratuitamente alle startup.

13:20 Intervista che andrà in onda in streaming stasera dalle 18 alle 19 su Top-Tech.it e sul canale 249 di Telelombardia. Ho capito che devo cambiare la scritta e sostiruire la parola loyalty con raccolta punti, perché la maggior parte delle persone non ha familiarità con il termine.

12:50 Veloce intervista per una web tv esordiente dedicata alle startup che partirà a breve. La loro iniziativa ci piace molto 🙂

12:30 Mi diverto a fare un disegnino sulla nostra lavagna a fogli mobili, dopo aver scoperto che i pennarelli erano completamente scarichi e aver recuperato una penna allo stand vicino… I feel very pirla 😉

11:25 Arriva Qurami e allestisce in fretta e furia il suo stand. Nel frattempo scarico l’app beta dallo store e comincio a giocherellare. Bravi: è fatta molto bene: semplice ed immediata 🙂

10:52 Lo stand del Trentino (finora la connessione va alla grande).

10.00 Arrivo allo Smau e prendo possesso del nostro stand due metri per due, che abbiamo attrezzato con una lavagna a fogli mobili per fare brainstorming con chi vorra venire a fare due chiacchiere con noi. Fortunatamente lo stand del Trentino di fronte offre una connessione wi-fi grauita realizzata da Futur3. Evviva il Trentino 🙂