Legacy Blog

Tag: marco montemagno

Qualche considerazione su TechCrunch Italy

TechCrunch Italy è stato un bell’evento, ricco di energia positiva con un bel programma di interventi. Lo considererei una buona versione beta, un esperimento ben riuscito con un po’ di cose da migliorare. Ottima la decisione di farlo tutto interamente in inglese evitando la simultanea e dando per scontato che

Social Media Week

Lunedì inizia la Social Media Week, un evento che si svolge in numerose città in tutto il mondo: l’edizione italiana è promossa da Augmendy, la società di comunicazione di Marco Montemagno. Tra gli eventi in programma, quelli indico quelli che mi sembrano interessanti giorno per giorno. Lunedì 11:00. eCommerce: la

Social Media Week: 20-24 settembre 2010 a Milano

La Social Media Week è «a global platform that connects people, content, and conversation around emerging trends in social and mobile media». In Italia, il progetto è stato portato dall’ottimo Marco Montemagno che sta coordinando una serie di eventi sui social media a Milano nella settimana del 20 settembre. Gli

Social Media Tour

Dopo Codice Internet, parte una nuova iniziativa di evangelizzazione di Marco Monty Montemagno: si chiama Social media tour e toccherà città come Firenze, Milano e Roma. Un tour di eventi gratuiti per spiegare come la Rete e i social media possano contribuire a rilanciare l’Italia, nel mondo.

Interviste a Codice Internet

Questa settimana, Marco Montemagno è calato a Roma per una ciclo di incontri promossi da Codice Internet insieme con la Provincia di Roma. Io ho partecipato all’incontro dedicato ai giovani allo Ied e, a margine della serata, ho scambiato due chiacciere con Beatrice Doria. Questo è il video: Vi segnalo

Settimana Internet: toglimi tutto ma non il mio Facebook

Si sta svolgendo in questi giorni la Settimana Internet promossa dalla Provincia di Roma in collaborazione con Codice Internet e Marco Montemagno. Giovedì sarò allo Ied per partecipare alla serata Toglimi tutto ma non il mio Facebook, dedicata al rapporto dei giovani con la Rete. C’è anche il video virale: